Finalità

La Consulta Comunale del Volontariato e delle Associazioni, nasce per volontà dell' Amministrazione Comunale di Seravezza con Delibera del Consiglio Comunale n.85 del 12/10/1993; è un organismo consultivo e di raccordo con l'Amministrazione Comunale e di collegamento fra le varie Associazioni con sede nel territorio Comunale ed operanti, secondo le modalità e gli scopi di cui alle leggi Regionali n.36 del 9.4.1990 e n.28 del 26.4.1993.

 

Il ruolo primario dell’ organismo è quindi quello di creare e favorire un collegamento tra il Volontariato e gli Enti pubblici. Essa si costituisce, inoltre, come punto di riferimento per le Associazioni, per favorire le opportunità di incontro e di confronto e, conseguentemente, di facilitare il dialogo e di migliorare le relazioni, al fine di trovare soluzioni a determinati problemi, di implementare le sinergie e, quindi, di aumentare l’efficacia delle iniziative proposte al/sul territorio.

 

La Consulta, da Statuto, si pone i seguenti impegni e finalità:

 

• Sottoporre all' Amministrazione Comunale programmi di coordinamento per le attività delle Associazioni.

 

• Studiare, elaborare, prospettare soluzioni atte a risolvere, attraverso proprie indagini, i problemi del volontariato anche in accordo, laddove si renda necessario, con altri organismi similiari operanti a livello comprensoriale.

 

• Assicurare attraverso iniziative e strumenti idonei, la partecipazione delle Associazioni alla elaborazione ed attuazione dei programmi dell' Amministrazione Comunale.

 

• Promuovere la diffusione dell'informazione sulle attività delle Associazioni facenti parte della Consulta.

 

• Proporre all' Amministrazione Comunale eventuali forme di collaborazione e sostegno delle attività delle Associazioni